ECOLOGIA DELLA MENTE  

ECOLOGIA DELLA MENTE  

C’è bisogno di armonia, c’è bisogno di pace. La pace si fonda sul rispetto per la vita, sulla venerazione
della vita. E non soltanto per la vita degli esseri umani, ma anche per quella degli animali, delle piante e
dei minerali. Le rocce sono vive. Una roccia può essere distrutta. Come la Terra. La distruzione della
nostra salute per effetto dell’inquinamento dell’aria e dell’acqua è collegata alla distruzione dei minerali. Il
nostro modo di coltivare la terra, il nostro modo di trattare i rifiuti, sono tutte cose reciprocamente
collegate. L’ecologia dovrebbe essere un’ecologia profonda. E non soltanto profonda, ma universale,
perchè l’inquinamento è nelle nostre coscienze, nei nostri automatismi quotidiani. Anche la televisione è
un fattore inquinante, per noi, per i nostri figli, per l’intero pianeta. Quotidianamente la televisione pianta
semi di violenza, di ansia, di qualunquismo, di consumismo irrazionale nei nostri figli inquinandone le
coscienze, così come noi distruggiamo l’ambiente con le sostanze chimiche, col disboscamento e con
l’inquinamento dell’aria e dell’acqua. Dobbiamo proteggere la coscienza ecologica o queste forme di
violenza e di follia continueranno ad espandersi in molte altre aree della vita.
(liberamente tratto dagli scritti del monaco buddhista Thich Nath Hanh)